CAMORRA (RICCHIUTI, Mdp): “Su Santonastaso ha ragione Saviano, è una sconfitta per lo Stato”

“E’ del tutto inquietante la risposta data dal Ministero della Giustizia all’interrogazione da me presentata già molto tempo fa con n. 4-03217 sulla gravissima vicenda dell’avvocato Michele Santonastaso – così dichiara la Senatrice Lucrezia Ricchiuti, capogruppo in commissione parlamentare antimafia per Articolo 1-Mdp -.

Nell’atto ispettivo avevo chiesto di sapere se risultasse che l’ordine degli avvocati di Napoli avesse sospeso dall’albo professionale in via cautelare lo storico difensore di imputati di camorra, già condannato per ben tre volte in primo grado, per le minacce aggravate dalla finalità mafiosa in danno di Roberto Saviano e Rosaria Capacchione, contro i magistrati Raffaele Cantone e Federico Cafiero de Raho, e per associazione mafiosa con il clan dei casalesi a 11 anni.

E invece, con profonda amarezza e sconcerto, viene oggi alla luce la notizia che il Consiglio distrettuale di disciplina di Napoli, con delibera del 16 marzo 2016, ha revocato all’avv. Santonastaso il provvedimento di sospensione cautelare inizialmente disposto dall’organismo disciplinare di appartenenza ad ottobre 2010.

Ha ragione Saviano. – così conclude Lucrezia Ricchiuti – Dispiace che il Ministro Orlando non si accorga che questi fatti gettino un’ombra pesante sulla credibilità dello Stato e della giustizia nella doverosa battaglia contro i clan, perchè oggi la camorra può segnare senza alcun dubbio un pesantissimo passo in avanti.

Ma noi abbiamo imparato, purtroppo anche con il sangue per mano di clan spietati, che per sradicare le mafie dalle nostre terre non bastano le parole vuote della politica, ma servono quegli atti limpidi e coraggiosi che continuano a mancare.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 5 =